L’attrice Jennifer Esposito sceglie gli NFT per fare fundraising

NFT fundraising

Jennifer Esposito, famosa attrice americana, sta lanciando in questi giorni un nuovo modello di fundraising destinato alla creazione di un lungometraggio.

In concomitanza con il suo debutto in regia, Jennifer, ha infatti offerto un’esclusiva vendita di NFT per raccogliere i fondi per il suo prossimo film – “FRESH KILLS”. 

NFT per il fundraising

L’attrice ha stretto un’importante collaborazione con la pluripremiata NFT artist: Gala Mirissa, creando una collezione ad hoc per suo prossimo film.

Gli NFT saranno disponibili su OpenSea a partire da domani, mercoledì 26 gennaio fino a venerdì 28 gennaio.

La collezione NFT “FRESH KILLS”, che prende lo stesso nome della pellicola di Esposito, combina l’arte visiva cinetica con brani musicali originali basati sulla potente sceneggiatura del film stesso.

Alexander Bercow, Art partnership manager di OpenSea, ha così commentato la vicenda: 

“Gli NFT sono all’avanguardia di una rivoluzione culturale e artistica. Progetti come quello di Esposito sono solo la punta della lancia per sconvolgere l’industria cinematografica tradizionale, democratizzando l’accesso ai fondi di produzione e offrendo nuovi modi ai registi di interagire e connettersi con i fan”.

Veri e propri golden ticket per i fan 

È necessario aggiungere poi che con l’acquisto dei token non fungibili l’acquirente non riceverà semplicemente un pezzo unico di digital art ma avrà la possibilità anche di godere di altri benefit.
Gli NFT di “FRESH KILLS” includeranno infatti vantaggi come: 

  • i crediti del produttore esecutivo, 
  • inviti per le première, 
  • visite sul set, 
  • un cameo nel film.

Jennifer Esposito e i produttori Alexis Varouxakis e Christine Crokos hanno quindi adottato a tutti gli effetti un nuovo funding model e “FRESH KILLS” diventerà di conseguenza il primo lungometraggio posseduto da una global fan base.

NFT fundraising
Gli NFT continuano a mostrare le loro potenzialità

Le potenzialità degli NFT 

L’iniziativa di Jennifer ci dà conferma, ancora una volta, delle infinite potenzialità e ambiti di applicazione dei token non fungibili. 

Gli NFT quindi non democratizzano solo il mondo dell’arte in senso stretto; non permettono solo agli artisti emergenti di farsi spazio tra folla ma riescono a dare voce anche ai fan che vogliono contribuire in qualche modo al successo dei film. 

 

 

 

The post L’attrice Jennifer Esposito sceglie gli NFT per fare fundraising appeared first on The Cryptonomist.

Author: