La transizione di Solana DEX verso l’airdrop: distribuzione di 100 milioni di token

crypto airdrop solana

Solana DEX ha aderito all’airdrop di 100 milioni di token. Drift Protocol sta dunque promuovendo un airdrop simile e sta sviluppando una governance basata su token. 

Tra le sorprese dell’annuncio tanto atteso emerge MetaDAO, la cui tecnologia futarchy è stata parzialmente integrata in Drift.

Solana DEX passa all’airdrop di 100 milioni di token 

Come anticipato, Drift Protocol, l’exchange decentralizzato (DEX) basato su Solana, si prepara a lanciare il suo token di governance, DRIFT, distribuendolo agli utenti entro poche settimane. 

L’informazione è riportata sul sito web di Drift e da fonti informate sulla questione.

Il nuovo token segue un programma di punti della durata di tre mesi, attrarre trader, mutuatari, prestatori e agricoltori di airdrop su Drift, una delle principali piattaforme per il trading di perpetui in Solana DeFi. 

Tuttavia, i contributori del protocollo indicano che la maggior parte dei 100 milioni di token destinati all’airdrop sarà assegnata agli utenti che fanno parte della community di lunga data di Drift.

Ricordiamo che gli airdrop, comuni nel mondo delle criptovalute, consistono nella distribuzione gratuita di token o monete a privati.

Drift è l’ultimo tassello dell’infrastruttura finanziaria su Solana che si impegna nella decentralizzazione delle sue operazioni. 

Lo fa creando un token che consente ai suoi possessori di partecipare alle decisioni chiave dell’exchange, come la selezione dei token da elencare o gli aggiornamenti del software.

Nel contesto di questo airdrop, il 10% dell’intera fornitura di DRIFT sarà destinato agli utenti.

I finanziatori di venture capital riceveranno una percentuale significativamente maggiore di DRIFT, pari al 22%. 

Polychain Capital e Multicoin Capital, tra gli altri, hanno investito oltre 25 milioni di dollari nello sviluppo del protocollo sin dal 2021, insieme a diversi angel investor, tra cui i fondatori di Solana Anatoly Yakovenko e Raj Gokal.

Il 43% dei token sarà destinato allo “sviluppo dell’ecosistema”, che potrebbe includere ricompense per il trading, incentivi per la liquidità e futuri airdrop. Il 25% dei token sarà riservato ai pagamenti per lo “sviluppo del protocollo” ai collaboratori di Drift, come indicato sul sito web di Drift.

Drift Protocol: il futuro del trading di criptovalute su Solana

Gli sviluppatori del protocollo Drift prevedono che il servizio di trading diventerà un punto di riferimento per gli investitori in criptovalute su Solana.

Il loro prodotto principale offre trading perpetuo per gli speculatori di prezzo su criptovalute long e short con leve fino a 20x. 

Drift offre anche trading spot e una gamma di strumenti finanziari che offrono agli investitori un’esposizione a giochi ad alto rischio e alto rendimento. 

Il loro più recente prodotto consente ai trader di scommettere su token non ancora lanciati, sebbene il servizio per il token DRIFT non sarà disponibile per motivi legali.

Cindy Leow, collaboratrice principale, ha dichiarato in un’intervista che l’obiettivo non è mai stato semplicemente quello di essere un DEX per i perturbatori. 

Drift Labs, l’azienda madre che sviluppa il protocollo, ha investito più di due anni, decine di milioni di dollari e il lavoro di 25 dipendenti per costruire l’intero stack di valore della DeFi.

Durante il crollo del mercato delle criptovalute della scorsa settimana, alcuni di questi aspetti sono stati sottoposti a stress test. 

I prestatori del fondo assicurativo di Drift hanno visto perdite socializzate per un valore di 11.600 dollari durante il più grande evento di liquidazione multi giornaliera della criptovaluta dal novembre 2021. 

Tuttavia, il fondo assicurativo ha retto, come previsto come un’assicurazione, nel mezzo dell’ondata di liquidazioni e fallimenti che hanno accompagnato il crollo improvviso dei prezzi.

Durante il crollo del mercato, Leow ha dichiarato che “venerdì mattina avevamo 200 milioni di dollari di interessi aperti e il 10% è stato liquidato.” 

Ha definito questo evento come il più grande movimento di mercato in un solo giorno da dicembre. Tuttavia, ha osservato che “le liquidazioni stanno andando bene.”